Chi siamo

Il nostro gruppo di ricerca sta preparando un videogioco con un importante obietivo scientifico: scoprire la sequenza del genoma nelle cellule tumorali.

 

Marco Di Stefano

Sono un biofisico e sto facendo un post-dottorato presso il CNAG-CRG focalizzato sulla costruzione di modelli 3D di DNA combinando concetti generali di fisica statistica e dati sperimentali. In qualità di coordinatore scientifico di Genigma, sono responsabile del lavoro sui dati scientifici da proporzionare al gioco e dei controlli di qualitá dei risultati ottenuti nelle partite per la loro posterior pubblicazione.

Juan Rodríguez

Biologo, sto facendo un post dottorato presso il CNAG-CRG per studiare come il ripiegamento 3D del DNA possa influenzare l'insorgenza di malattie. Trovo affascinante lavorare per costruire mappa genomiche del cancro a partire da dati 3D e farlo insieme ai cittadini: sono convinto sia un approccio con un grande potenziale in futuro se riusciamo a convolgere molti cittadini nel progetto. Collaboro sia alla preparazione dei dati che al controllo di qualità degli stessi prima del gioco, e anche alla comunicazione del progetto al pubblico.

Marc Martí-Renom

Sono un professore di ricerca ICREA e dirigo il gruppo di genomica strutturale presso il Centro Nazionale per l'Analisi Genomica (CNAG-CRG), a Barcellona. Il nostro gruppo utilizza le leggi della fisica e le regole dell'evoluzione per sviluppare e applicare metodi computazionali per prevedere le strutture 3D delle macromolecole e i loro complessi. Genigma fa parte di una delle mie linee di ricerca e con il team stiamo sperimentando diversi approcci scientifici per raggiungere buoni risultati in collaborazione con i cittadini.

Elisabetta Broglio

Biologa e comunicatrice scientifica, mi occupo di citizen science presso il Center for Genomic Regulation (CRG). Affianco i team scientifici nel processo di apertura della loro ricerca alla partecipazione dei cittadini. Sono il project manager di Genigma e coordino il lavoro parallelo dei diversi team: scienziati, creativi e programmatori. Mi occupo anche dell'organizzazione di eventi con il pubblico, della comunicazione via web e dei social network e del contenuto divulgativo del gioco.

Alessandra Merlotti

Sto facendo un dottorato di ricerca in Fisica presso l’Università di Bologna, dove mi occupo di studiare la sequenza 1D del DNA, sia umano che di batteri, e la sua relazione con la struttura 3D. Per fare questo ho sviluppato metodi derivati dalla meccanica statistica e dalla teoria dei grafi. In Genigma sto apportando queste mie conoscenze per preparare i dati da inviare ai giocatori tramite la App e analizzare i risultati da loro forniti. Questo mi permette anche imparare como funziona la citizen science, un nuovo modo di fare scienza che trovo assolutamente affascinante.

Pol Ezquerra

Sono student del quarto anno di biochimica all'Università di Barcellona. Genigma rappresenta la mia prima grande sfida scientifica. Il mio ruolo in questo progetto consiste in aiutare a preparare i dati che verranno posteriormente utilizzati nel gioco. Sono molto attratto dall'idea di partecipare a un progetto scientifico di queste caratteristiche, in collaborazione con i cittadini.

Oriol Ripoll

Sono autore di giochi per progetti educativi e non, e professore alla facoltá di videogiochi dell'Università di Barcellona. Insieme ad Adrià abbiamo moderato le 3 sessioni di co-creazione di Genigma e con tutte le informazioni estratte da queste sessioni e quelle estratte dai test ci occupiamo ora di creare il gioco e la game experience.

Adrià Altarriba

Sono laureato in ingegneria ma adoro la psicologia, la sociologia e la filosofia. Considero il gioco un motore per il divertimento in ogni aspetto della vita. Lavoro a Jocs al segon e con Oriol mi occupo della creazione del gioco e dell'organizzazione dei test con i cittadini.

Xavi Ramiro

Come illustratore freelance ho lavorato per diversi giornali e riviste, illustrato libri e come professore in diversi masters. Il mio ruolo é convertire idee in immagini e il progetto Genigma è una sfida, in questo senso: sono molto contento di poter partecipare in questa avventura e contribuire a creare un gioco basato sulla ricerca che possa attrarre qualsiasi tipo di pubblico e stimoli la partecipazione del cittadini.

Joan Serra

In "X-Lives" creamo e sviluppiamo videogiochi da oltre 20 anni. Siamo responsabili della programmazione del videogioco di Genigma e per questo ci coordiniamo sia con il team scientifico per i dati che devono essere introdotti, sia con il team game creation e game design per la sua implementazione. Partecipare in questo progetto che consente ai cittadini collaborare nella ricerca sul cancro e allo stesso imparare nuovi concetti scientifici, mi sembra assolutamente fantastico!

Julio de Benítez

Sono programmatore e creatore di videogiochi in "X-live" dall'anno 2000. I film "Die Hard: un buon giorno per morire" I e II mi hanno insegnato quanto sia necessario avere un buon informatico nel team. Genigma è una fantastica opportunità per partecipare a un progetto legato ai miei due temi preferiti, la scienza ed i videogiochi.